Spinelli: sul sostegno al lavoro e alle imprese la Provincia continuerà ad esserci

“Gli strumenti legislativi per stanziare eventuali altre risorse ci sono, non è necessario usare l’Assestamento”
“Gli strumenti legislativi per stanziare altre eventuali risorse sul Fondo di solidarietà ed in generale per intervenire a sostegno delle imprese e del lavoro, anche in attesa dei decreti governativi, già ci sono. La Giunta li ha adottati all’inizio della pandemia, e pertanto in questo momento non ha bisogno di utilizzare l'Assestamento di Bilancio. Stiamo monitorando attentamente le decisioni di Roma, per sostenere nella maniera più adeguata gli interessi del Trentino. Se necessario siamo pronti ad intervenire, utilizzando le risorse accantonate sul fondo di riserva e creando un ‘ponte’ con i decreti del Governo, qualora, come probabile, dovessero tardare. Invito tutti ad avere fiducia nel Trentino e nelle sue istituzioni”: questo il messaggio dell’assessore allo sviluppo economico e lavoro Achille Spinelli a seguito delle preoccupazioni manifestate dai sindacati, e riprese anche dagli organi di informazione locali, in merito alla attuale congiuntura e alla necessità di stanziare nuove risorse per finanziare gli ammortizzatori sociali provinciali. “Sul lavoro e il sostegno alle imprese la Provincia autonoma continuerà ad esserci- sottolinea ancora l’assessore Spinelli - come ha sempre fatto. Nessuno verrà abbandonato a se stesso”.
Torna all'inizio