Manager territoriali: una community per guardare lontano con le comunità

Nasce la Community dei Manager territoriali, quei professionisti che mettono quotidianamente in campo conoscenze e abilità legate alla progettazione e al lavoro di rete nell’ambito delle politiche del territorio. Figura centrale per la nuova economia della sostenibilità, il profilo professionale è stato individuato dalla Provincia autonoma di Trento per valorizzare il lavoro di chi progetta e organizza azioni integrate sul territorio e promuove il lavoro di rete tra i diversi attori presenti, al fine di rendere protagonista e valorizzare la comunità.
Attivata grazie alla collaborazione tra l’Agenzia per la coesione sociale, la famiglia e la natalità e Fondazione Franco Demarchi, alla Community dei Manager territoriali possono accedere di diritto i possessori di tale titolo. Nei prossimi mesi partiranno le prime iniziative.

Gli ambiti di azione individuati da questi professioni, sono in particolare legati alle politiche familiari, giovanili e allo sviluppo di comunità; ma l'intreccio con altri ambiti, ad esempio con quelli culturale, sociale e turistico, evidenzia la spiccata natura ibrida dei manager territoriali; capaci di operare in contesti soggetti a trasformazione sociale e di sviluppare prestazioni proprie e altrui, favorendo soluzioni anche creative. Ad oggi i Manager territoriali sono più di 50 (entro fine mese potranno arrivare ad essere più di 70) che hanno acquisito la certificazione, grazie ad un attento accompagnamento di validazione delle competenze operato da Fondazione Franco Demarchi, e tanti altri sono in attesa di concludere il proprio percorso. Professionisti che operano non solo in Trentino ma anche in altri territori italiani e che fanno del lavoro di prossimità la loro cifra di azione.
Dal mese di luglio 2021 chi ha acquisito la certificazione ha inoltre l'opportunità di iscriversi al Registro dei manager territoriali della Provincia autonoma di Trento, uno strumento per rendere maggiormente riconoscibile il ruolo di tali figure all’interno della comunità trentina.
L'importanza di lavorare con e per le comunità di riferimento implica anche la cura stessa dal punto di vista formativo e di networking di questi professionisti. Far parte della Community dei Manager territoriali permette di accedere ad opportunità formative esclusive, di aprirsi a nuove occasioni professionali, di fare rete a livello locale e nazionale e di farsi vera e propria comunità di pratiche.
La Community si potrà conoscere e confrontare grazie ad un gruppo Facebook appositamente costituito. Ciò permetterà lo scambio quotidiano di buone prassi e al contempo di abbattere le distanze geografiche e dei settori di competenza. Ai momenti online si alterneranno incontri esclusivi con esperti nazionali e internazionali, anche in presenza, e già nei prossimi mesi saranno messe in campo due opportunità di alta formazione con lo scopo di far crescere, anche dal punto di vista della competenze, questo bacino di professionisti. Sarà attivato infatti un primo corso sulla progettazione europea, con l'obiettivo di migliorare le competenze specialistiche nell’ambito del project design e del project management, con specifico focus sulla progettazione complessa e finalizzata alla partecipazione a sovvenzioni europee, e un secondo corso focalizzato invece sulla comunicazione efficace sui social.
Per promuovere e creare un’identità della Community in termini d’immagine, sono stati inoltre realizzati degli adesivi, grazie allo studio grafico di Stefania Berlanda e Rebecca Segata, studentesse del corso di Alta Formazione Grafica.

Gruppo di Manager territoriali che hanno ricevuto l'attestato il 2 febbraio 2020
Torna all'inizio