Lavori socialmente utili in Trentino: aperta la presentazione delle domande entro il 16 gennaio 2023

Al via l’iscrizione ai Lavori socialmente utili provinciali: Agenzia del Lavoro apre la prima finestra di presentazione delle domande, il cui termine ultimo è il 16 gennaio 2023.
L’iniziativa - meglio conosciuta in passato come “intervento 19”, ora identificata come “intervento 3.3.D” ai sensi del Documento degli interventi di politica del lavoro di Agenzia del Lavoro della Provincia di Trento - assume particolare rilievo in Trentino, coinvolgendo ogni anno circa 2 mila lavoratori. Messa in campo per sostenere ed accrescere le opportunità di impiego di persone disoccupate in condizione di debolezza occupazionale, la stessa incarna una duplice funzione: non solo intesa come misura di sostegno all’inserimento e all’inclusione lavorativa, ma anche come strumento di utilità sociale, comunitaria e di valorizzazione territoriale.

Più nello specifico, si tratta di opportunità a tempo determinato in lavori socialmente utili, nell’ambito di progetti occupazionali presentati da Comuni, Consorzi tra Comuni, Comunità di Valle, A.P.S.P. e Aziende speciali ed i cui settori di attività spaziano dalla manutenzione/abbellimento urbano e rurale, ad attività di allestimento/riordino/recupero di testi o documenti di interesse storico-culturale, dal recupero di materiali/beni nell'ambito di attività afferenti alla “Rete provinciale del Riuso”, a servizi di tipo sociale a carattere temporaneo.
I principali destinatari sono persone in condizioni di debolezza occupazionale in possesso di specifici requisiti. In particolare, devono essere residenti in provincia di Trento da almeno cinque anni continuativi o da almeno 10 anni nel corso della vita, di cui l’ultimo anno in via continuativa, oppure essere emigrati trentini iscritti all'Aire da almeno tre anni. Le stesse devono inoltre rientrare in una delle seguenti categorie:

  • disoccupati da più di 6 mesi, con più di 50 anni d’età;
  • disoccupati, con più di 25 anni, iscritti come persone con disabilità nell’elenco di cui alla Legge 68/99;
  • oppure essere disoccupati, con più di 25 anni, segnalati dai servizi sociali o dai servizi sanitari o dall’Ufficio esecuzione penale esterna.

È prevista l’apertura di una seconda finestra di presentazione domanda a partire dal 17 gennaio fino al 31 marzo 2023.

Come presentare domanda
La persona interessata ed in possesso dei requisiti può presentare domanda di iscrizione entro il 16 gennaio 2023, accedendo con identità digitale SPID, CPS o CIE alla nuova piattaforma online disponibile sul sito di Agenzia del Lavoro, oppure recandosi - previo appuntamento - presso il proprio Patronato di fiducia per ricevere un supporto nella procedura.

Per maggiori informazioni
Per verificare i requisiti e per presentare domanda di iscrizione, consulta la pagina dedicata sul sito di Agenzia del Lavoro:
www.agenzialavoro.tn.it/Schede-informative/Lavori-socialmente-utili-provinciali

Torna all'inizio