Lavoratori senior e mercato del lavoro: domani la presentazione dei risultati della ricerca-azione

Domani, mercoledì 30 ottobre, a partire dalle ore 9 si terrà a Trento, presso la sala Conferenze del MUSE, il workshop dal titolo “OLDER WORKERS - Risultati di una ricerca azione e proposte di co-progettazione”, un momento di approfondimento e confronto sui lavoratori senior in provincia di Trento.

Il convegno rappresenta il momento conclusivo dell’attività progettuale “Progetto di ricerca azione destinato al sostegno dell’Innovazione sociale e inclusione in contesti lavorativi” promossa dall’Assessorato allo sviluppo economico, ricerca e lavoro della Provincia Autonoma di Trento e realizzato dalla Rete dal Raggruppamento Temporaneo di Impresa (RTI), dall’Istituto per la Ricerca Sociale (IRS) IRS Milano e For.Es. tra il 2017 e il 2019.

I senior sono una fascia di lavoratori che rischia di essere sempre più esposta all’esclusione sociale e professionale, divenendo una delle componenti svantaggiate di lavoratori presenti nel nostro mercato del lavoro. L’obiettivo del progetto di ricerca azione è stato dunque quello di sensibilizzare il mercato del lavoro locale, composto da realtà istituzionali, datoriali e sindacali, affinché gli stakeholder e gli operatori del sistema potessero formarsi ed intervenire nei confronti del fenomeno degli “older workers”.

Il progetto

Il progetto si è articolato in due fasi – ricerca e azione – tra loro sequenziali, ma correlate.  

La prima fase di ricerca ha previsto l’esplorazione del fenomeno, delle problematiche correlate e le possibili soluzioni, la costituzione, sotto la regìa della Provincia Autonoma di Trento, di un tavolo di lavoro (composto da vari referenti istituzionali, stakeholder locali e operatori) per la condivisione delle attività progettuali in accompagnamento al lavoro del RTI e la predisposizione di visite organizzate in Norvegia e in Francia per cogliere le buone prassi e le rispettive iniziative promosse nei confronti dei lavoratori senior.

Ne è seguita una fase di azione, nel quale si è cercato di proporre un cambiamento nel contesto di riferimento mediante l’adozione di strumenti innovativi e nuovi modelli organizzativi, finalizzati a ridurre la precarietà professionale e il “senso di insicurezza” delle persone che hanno una lunga carriera lavorativa. È inoltre stato attivato un ciclo di incontri formativi rivolti agli operatori del mercato del lavoro al fine di comprendere la complessità organizzativa e normativa del fenomeno dal punto di vista italiano.

Il workshop

Il workshop sarà l’occasione per presentare i risultati del lavoro durato circa due anni, tra il 2017 e il 2019, oltre che generare un dibattito rispetto alle azioni realizzate per accrescere la produttività di questo target di occupati e per migliorare l’efficienza e l’efficacia dei servizi già offerti a livello provinciale.

In particolare, la relazione di inquadramento teorico è affidata a Emma Garavaglia dell’Università  cattolica di Milano che sarà seguita da una descrizione dell’intera iniziativa a cura di Luciano Galetti, direttore dell’Ufficio risorse dell’Unione Europea e sviluppo del lavoro.

Nella seconda parte della mattinata i lavori si svilupperanno attraverso la convocazione di due tavole rotonde: una volta a far emergere gli aspetti positivi di una condivisione delle conoscenze  tra tutte le parti sociali convocate al tavolo di regia, mentre nella seconda si cercherà di esplorare come assumere alcuni suggerimenti emersi dal lavoro biennale tra le linee strutturali e di policy indirizzate a sostenere i lavoratori senior sul territorio provinciale.  

Gli esiti di tutto il progetto saranno contenuti in un libro di prossima pubblicazione della casa  editrice FrancoAngeli nell’ambito della collana Politiche del lavoro diretta dal Prof. Antonio Varesi.

Tutte le informazioni relative al progetto possono essere recuperate all’indirizzo
www.foresweb.com/ricerca-azione/

In allegato la locandina dell’evento aperto alla cittadinanza.

Torna all'inizio