Edilizia, il protocollo d’intesa per far incontrare domanda e offerta di lavoro

La Giunta approva lo schema di accordo con imprese e sindacati. Si punta sui giovani
Su proposta dell’assessore allo sviluppo economico, ricerca e lavoro la Giunta provinciale ha approvato lo schema di protocollo d’intesa per favorire l’occupazione nel settore dell’edilizia attraverso i servizi per l’impiego. L’accordo tra la Provincia e gli attori del settore edile - associazioni di categoria e sindacati - è mirato a rafforzare l’efficacia del servizio di incontro domanda e offerta di lavoro gestito dall’Agenzia del lavoro in Trentino. Al raggiungimento di tale obiettivo contribuiranno tutti i soggetti firmatari, che nel protocollo d’intesa si impegnano a collaborare svolgendo specifiche attività, in base a ruolo e funzioni di ciascuno e a partecipare ad un Tavolo tecnico appositamente istituito. L’obiettivo di sistema è naturalmente sostenere lo sviluppo di un settore che denota un trend positivo di crescita e che potrà centrare nuove occasioni di incremento, in relazione alle potenzialità del Piano nazionale di ripresa e resilienza e alla spinta dei lavori pubblici per la ripartenza. Fondamentale dunque favorire l’incontro tra domanda e offerta di risorse professionali e manodopera qualificata anche avvicinando in misura crescente al settore i giovani trentini.

L’edilizia, si nota nella delibera approvata dalla Giunta, rappresenta una componente fondamentale del sistema economico produttivo del Trentino ed è un comparto che denota un trend positivo nell’anno in corso, con una crescita importante del comparto, anche a livello nazionale.

Date queste premesse, si rende necessario qualificare e orientare i giovani e i lavoratori interessati alle professionalità del settore dell’edilizia, orientamento che è stato assai ridotto negli ultimi anni a causa della crisi registrata nel settore a partire dal 2010.

Risulta dunque fondamentale inoltre rafforzare l’efficacia del servizio di incontro domanda e offerta di lavoro gestito da Agenzia del Lavoro, mediante la stipula di un protocollo d’intesa che coinvolga tutti gli attori del settore dell’edilizia.

Caschi protettivi per l’edilizia. La Provincia sostiene lo sviluppo occupazionale del settore
Torna all'inizio