Consigliere di parità nel lavoro a confronto

Scambio di esperienze e buone prassi
Si è svolto ieri pomeriggio a Trento, presso la sala Rosa del palazzo della Regione e presso il Consorzio dei Comuni trentini, un importante meeting tra Consigliere di parità nel lavoro, provenienti da diverse province e regioni italiane, alla presenza della Consigliera nazionale. Per il Trentino ha partecipato Emanuele Corn, che dallo scorso mese di marzo è il nuovo Consigliere di parità della Provincia di autonoma di Trento. L’incontro è servito per un confronto sui progetti di maggior successo realizzati negli ultimi anni e per l’analisi delle difficoltà incontrate. Oggi e domani si prosegue con un convegno pubblico presso la Facoltà di Giurisprudenza.

Organizzato su diversi tavoli di lavoro, l’appuntamento è stato quindi importante per lo scambio di buone prassi. Il primo tavolo ha avuto ad oggetto il ruolo delle Consigliere in settori come il mobbing e il caporalato. Il secondo si è occupato del miglioramento degli strumenti di tutela giudiziaria e di mediazione di cui dispongono le Consigliere. Il terzo ha affrontato il problema delle molestie sul lavoro, con confronti sia sulle tecniche per realizzare colloqui efficaci con le vittime sia sulle esperienze utili ad ottenere la miglior tutela delle vittime proteggendo la loro riservatezza.
Le Consigliere di parità sono l’istituzione cui cittadine e cittadini possono rivolgersi se ritengono di subire una discriminazione di genere sul posto di lavoro, tanto nel settore pubblico come nel settore privato.
Possono anche promuovere iniziative di varia natura tese a promuovere e attuare una maggiore uguaglianza sostanziale all’interno della nostra società. Una di queste è proprio il convegno pubblico, dedicato al tema delle molestie sui luoghi di lavoro, che si tiene nelle giornate di oggi e domani presso la Facoltà di Giurisprudenza, ente co-organizzatore.

Riprese a cura dell’Ufficio stampa

Torna all'inizio