Bisesti: “Ecco il primo corso in Robotica industriale, per formare gli esperti dell’innovazione”

Presentato il percorso post diploma con l’Enaip di Tione e le aziende del distretto delle Giudicarie. Fino a 16 posti a disposizione per imparare i segreti delle macchine e l’automazione
Imparare a progettare, realizzare e mantenere efficienti le macchine più avanzate che costituiscono l’innovazione tecnologica applicata ai processi produttivi e permettono il salto di qualità “dell’Industria 4.0”, per lo sviluppo del settore industriale anche a livello locale. È l’opportunità riservata ai futuri studenti del corso di Robotica industriale: il percorso pilota di istruzione e formazione tecnica superiore (IFTS) centrato sui temi della robotica, meccatronica e automazione. A lanciarlo Enaip Trentino, attraverso il proprio Centro di formazione professionale di Tione, in collaborazione con le aziende BM Group, Innova srl e Girardini srl, che insieme contano un giro di affari di circa 300 milioni e più di un migliaio di dipendenti. L’obiettivo è formare, a partire dai primi mesi del 2023, le figure chiave che potranno occuparsi dei sistemi robotizzati, rispondendo alle attuali necessità del mercato del lavoro. “Si tratta di un’iniziativa apripista - così l’assessore provinciale all’istruzione Mirko Bisesti alla presentazione oggi nella sede BM a Borgo Chiese -. Il primo corso IFTS in Trentino in questo campo, che forma sugli strumenti dell’innovazione, della flessibilità e permette di interpretare il cambiamento, in questo caso applicato ai processi produttivi. La prova di un sistema scolastico che dialoga e costruisce il futuro e dell’alleanza che esiste nella nostra provincia tra scuola e imprese. È un’occasione importante per gli studenti e per le aziende, un progetto condiviso che nasce anche dall’esigenza di dare risposte alle richieste del tessuto produttivo. Giusto sottolineare inoltre che è un’offerta per il territorio e sul territorio, in un ambito dinamico dal punto di vista imprenditoriale come le valli Giudicarie, e quindi un ulteriore fattore di sviluppo per questa comunità e per tutto il Trentino”.

“Robotica industriale” è un percorso di specializzazione di durata annuale a cui potranno accedere gli studenti in possesso del diploma di istruzione secondaria di secondo grado (le superiori) e del diploma provinciale di tecnico professionale coerente.

All’interno di questo percorso formativo - fino a 16 i posti complessivi a disposizione - gli studenti avranno la possibilità di sviluppare competenze nell’ambito della robotica industriale in due ambiti di operatività: la progettazione di quadri elettrici di automazione; la programmazione e la riprogrammazione di sistemi elettronici sia in fase costruttiva di robot industriali che nelle situazioni di intervento manutentivo e/o riparativo.
L’area professionale di riferimento nazionale sarà quella Meccanica, impianti e costruzioni, mentre la specializzazione IFTS nazionale sarà quella di Tecniche di installazione e manutenzione di impianti civili e industriali.

Il percorso IFTS Robotica Industriale avrà una durata di 800 ore, 400 in aula e 400 in formazione in azienda e si concluderà con un esame finale per il conseguimento del certificato di specializzazione tecnica superiore.

Le attività formative saranno articolate in due semestri, ciascuno dei quali sarà
suddiviso in moduli che svilupperanno attività teorica, pratica e di laboratorio e di
formazione nel contesto lavorativo. Quest’ultima coprirà il 50 % dell’intera durata del
percorso. Per quanto riguarda il corpo docente, almeno il 70% verrà dal mondo del lavoro, con esperienza specifica almeno quinquennale.

Nello specifico gli studenti verranno formati sia a livello teorico che pratico in azienda su una serie di contenuti sul tema: componentistica per la robotica e la programmazione (pneumatica e elettropneumatica, sensoristica, visione artificiale, strumenti di presa e manipolazione degli oggetti), quadri di automazione a bordo macchina (progettazione, schemi elettrici con applicativi Cad), programmazione PLC, ovvero il computer che controlla gli impianti industriali, tutta la parte sostanziale sulla robotica, dunque, caratteristiche, tipologia e programmazione dei robot industriali, inglese tecnico e competenze trasversali come il lavoro in gruppo.

Come si accede
Per accedere al percorso IFTS gli studenti dovranno superare la selezione in ingresso fissata entro la prima metà di gennaio, mentre le lezioni avranno inizio nel mese di febbraio.

Per informazioni sulle modalità di iscrizione al percorso inviare una mail all’indirizzo
cfp.tione.ifts@enaip.tn.it

Le aziende partner
Come detto, gli studenti si formeranno anche direttamente in azienda, grazie al contributo di importanti imprese del distretto della valle del Chiese.
BM Group, con oltre 300 dipendenti e un fatturato che supera i 60 milioni di euro, è leader nell’automazione industriale e nella robotica per industria pesante (siderurgica, carta, ceramica, etc.). Con sede principale a Borgo Chiese, ha sedi in Usa, Messico e ha recemente aperto una filiale in Corea del Sud.
Il gruppo Girardini, con sede a Tione di Trento e una partecipata Italmetal in Polonia, è specializzato in stampaggio di lamiera a freddo e costruzione di stampi. Con 160 dipendenti a Tione, 350 in Italmetal, ha un fatturato di gruppo globale di 100 milioni di euro.
Innova srl è specializzata nella climatizzazione dell’aria, riscaldamento e condizionamento, ha 300 dipendenti, sede principale a Storo e società controllate a Tione e Morbegno (Sondrio), per un fatturato complessivo di oltre 105 milioni di euro.

Interviste e immagini a cura dell’Ufficio stampa

" >

" >

" >

Link per il download
https://ufficiostampa-pat.wetransfer.com/downloads/f90b5f16c0f26ffdfd0633d25838672320221114153700/37adbd4c3d73667f370ef1636b5ef11020221114153700/0a735a

Torna all'inizio