BABY SITTER CERCASI

Come candidarsi e come richiedere baby sitter

La Provincia Autonoma di Trento intende sostenere le famiglie tramite interventi straordinari a supporto e sostegno della conciliazione vita e lavoro.

Agenzia del lavoro, tramite i propri Centri per l’impiego, ha attivato un servizio mirato di incontro domanda e offerta di lavoro per supportare le famiglie che sono alla ricerca di baby sitter.

SEI UN/UNA ASPIRANTE BABY SITTER? 

Ecco come candidarti

Per candidarti
Se sei interessato/a a lavorare come baby sitter compila il form al link: https://forms.gle/2LmF6hoimMfDLcWX6

Una volta compilata e inviata la candidatura, verrai contattato da un operatore del Centro per l’impiego per iscriverti alla banca dati di incontro domanda offerta.

La tua candidatura sarà segnalata alle famiglie che si sono rivolte al Centro per l’impiego per richiedere i CV dei/delle baby sitter.

SEI UNA FAMIGLIA ALLA RICERCA DI BABY SITTER? 

Ecco come richiedere i CV

Per richiedere i CV degli/delle aspiranti baby sitter

Invia la richiesta compilando il seguente form:
https://forms.gle/1ctFPxue59Hit2Ng9

Una volta compilata e inviata la richiesta, verrai contattato da un operatore del Centro per l’impiego per definire la richiesta e la concordare la modalità d’invio dei CV.

PROTOCOLLO SANITARIO APSS TRENTO -
Indirizzi per la gestione dell'attività babysitting durante l'emergenza Covid-19

In relazione alla diffusione del Covid -19, si raccomanda - anche nell’erogare l’attività di babysitting - di rispettare gli indirizzi sanitari volti a contenere le probabilità di trasmissione del virus. 
   

Leggi attentamente il Protocollo sanitario dell'APSS di Trento:
Protocollo generale per la sicurezza sul lavoro
Protocollo Baby sitter

PER INFO RELATIVE A:

SERVIZIO DI INCONTRO DOMANDA E OFFERTA DI LAVORO

   

BONUS BABY – SITTER

Gli aventi diritto, nell’ambito di quanto statuito ai sensi della normativa di riferimento (articolo n. 2, DECRETO-LEGGE 13 marzo 2021, n. 30: Misure urgenti per fronteggiare la diffusione del COVID-19 e interventi di sostegno per lavoratori con figli minori in didattica a distanza o in quarantena - GU Serie Generale n.62 del 13-03-2021) possono scegliere la corresponsione di uno o più  bonus - mediante il libretto famiglia - per  l'acquisto  di servizi di baby-sitting nel limite massimo complessivo di 100 euro settimanali.

A breve si attende la circolare Inps che disciplina le modalità di erogazione del voucher e la definizione dei requisiti di attuazione.

Torna all'inizio