BABY SITTER CERCASI

Come candidarsi e come richiedere baby sitter

L'emergenza epidemiologica da Covid-19 ha comportato la chiusure dei servizi educativi e delle scuole di ogni ordine e grado. In questa situazione di emergenza la Provincia Autonoma di Trento intende sostenere le famiglie tramite interventi straordinari a supporto e sostegno della conciliazione vita e lavoro. La misura che meglio consente in questa fase di garantire la conciliazione vita e lavoro delle famiglie e nel contempo la riduzione al minimo del rischio di contagio è quella di beneficiare dell'aiuto di baby sitter domiciliari.

Le famiglie trentine possono oggi fruire di due interventi che promuovono il servizio di baby sitter uno promosso dal governo italiano tramite l’INPS e la seconda misura è promossa dalla Provincia Autonoma di Trento. I due interventi sono compatibili tra di loro.

Agenzia del lavoro, tramite i propri Centri per l’impiego, ha attivato un servizio mirato di incontro domanda e offerta di lavoro per supportare le famiglie che sono alla ricerca di baby sitter.

REQUISITI PROFESSIONALI RICHIESTI
Ai sensi delle delibere di  Giunta provinciale n. 322/2018 e n. 575/2020

L’aspirante baby sitter deve possedere almeno uno dei seguenti requisiti:

a) qualifica di operatore educativo di nido familiare – servizio Tagesmutter (come previsto da L.P. n. 4/2002);

b) qualifiche professionali corrispondenti alla qualifica di operatore di nido familiare Tagesmutter (durata 300 ore);

c) qualifica di puericultrice oppure qualifica di operatore all'infanzia/operatore servizi di conciliazione o qualifiche professionali similari (durata 300 ore);

d) diploma di maturità in ambito socio/psico-pedagogico;

e) diploma di laurea (vecchio e nuovo ordinamento) in scienze dell'educazione/formazione,scienze pedagogiche, scienze e tecniche psicologiche, psicologia, educatore professionale;

f) possesso di titolo di studio idoneo - o qualifica - per l'accesso all'insegnamento per la fascia di età corrispondente nel sistema scolasticoeducativo della Provincia autonoma di Trento;

g) attestato di frequenza con superamento dell’esame finale del corso per servizio di assistenza materna domiciliare (baby sitter) della durata di 80 ore di cui 50 di aula e 30 di tirocinio extracurriculare;

h) certificazioni, attestati, qualifiche, specializzazioni, corsi di perfezionamento purché coerenti con il profilo professionale e riconosciuti/rilasciati dalla competente Struttura provinciale o da altro soggetto riconosciuto dalla medesima;

i) esperienza coerente con il profilo professionale con la qualifica o la mansione di educatore. Tale esperienza deve essere documentata, pari ad almeno 18 mesi (anche non continuativi) purché negli ultimi 4 anni, maturata in strutture pubbliche o private accreditate e operanti in ambito educativo per la corrispondente fascia di età.

SEI UN/UNA ASPIRANTE BABY SITTER E POSSIEDI UNO DEI REQUISITI SOPRA ELENCATI? 

Ecco come candidarti

Per candidarti
Se hai i requisiti, compila il modulo accessibile qui: https://forms.gle/FVwFwA2xvXctQwA79

Se non hai i requisiti sopraelencati, compila il modulo accessibile qui: https://forms.gle/kmVCgaAHKLswQX3V7

Attenzione! Iscriviti a uno solo dei sopraindicati moduli.

In caso di difficoltà contatta il Centro per l'impiego.

Una volta compilato e inviato il modulo verrai contattata/o da un operatore del Centro per l’impiego per completare l’iscrizione.

La tua candidatura sarà segnalata alle famiglie che si sono rivolte al Centro per l’impiego per richiedere i CV dei/delle baby sitter.

SEI UNA FAMIGLIA ALLA RICERCA DI BABY SITTER? 

Ecco come richiedere i CV

Per richiedere i CV degli/delle aspiranti baby sitter
Invia la richiesta compilando il seguente form:
https://forms.gle/1a7TwnVQ4u6gCfv86

Una volta compilata e inviata la richiesta, verrai contattato da un operatore del Centro per l’impiego per definire la richiesta e la concordare la modalità d’invio dei CV.

PROTOCOLLO SANITARIO APSS TRENTO -
Indirizzi per la gestione dell'attività babysitting durante l'emergenza Covid-19

In relazione alla situazione di emergenza sanitaria nazionale, e della necessità di riattivare le attività di supporto alla famiglia tra cui quella di babysitting, si raccomanda di rispettare gli indirizzi per la gestione dell'attività di babysitting durante l'emergenza COVID-19 volte a minimizzare al massimo le probabilità di trasmissione in un ambito in cui, la particolarità dei rapporti e delle relazioni interpersonali, rendono la gestione della sicurezza particolarmente critica e delicata. Quindi indipendentemente dal rapporto di lavoro che possa essere instaurato tra le parti, è tuttavia importante sottolineare la necessità di un atto di responsabilizzazione nel garantire adeguate misure di tutela sia da parte del lavoratore che della famiglia fruitrice del servizio. 

Leggi attentamente il protocollo sanitario dell'APSS di Trento:
- Protocollo generale per la sicurezza sul lavoro
- Protocollo Baby sitter

PER INFO RELATIVE A:

SERVIZIO DI INCONTRO DOMANDA E OFFERTA DI LAVORO

BUONI DI SERVIZIO PROVINCIALI
Per le informazioni riguardanti i requisiti o modalità di presentazione della domanda dei buoni di servizio provinciali si può:

BONUS BABY SITTER INPS
Per le informazioni riguardo i bonus baby sitter INPS:

  • - consulta il sito INPS
  • - o rivolgiti ad un Patronato. 

Download Locandina

Torna all'inizio