Utilizzo di lavoratori in lavori socialmente utili

I lavoratori che fruiscono di particolari sostegni del reddito possono essere chiamati a svolgere attività a fini di pubblica utilità a beneficio della comunità locale.

Cosa sono?

Allo scopo di permettere il mantenimento e lo sviluppo delle competenze acquisite, i lavoratori che fruiscono di particolari sostegni del reddito (es. cassa integrazione guadagni straordinaria, indennità di mobilità…) possono essere chiamati a svolgere attività a fini di pubblica utilità a beneficio della comunità locale. Le caratteristiche e la durata delle attività da svolgere sono descritte dettagliatamente nei bandi che periodicamente vengono pubblicati presso i Centri per l’impiego.

A chi sono rivolti?

Possono essere chiamati a svolgere lavori socialmente utili i lavoratori che fruiscono di particolari sostegni del reddito (es. cassa integrazione guadagni straordinaria, indennità di mobilità…). I requisiti richiesti sono indicati dettagliatamente nei bandi che periodicamente vengono pubblicati presso i Centri per l’impiego.

Come si accede

Per accedere a tali opportunità è necessario aderire ai bandi periodicamente pubblicati dai Centri per l’impiego con le modalità negli stessi bandi indicate.

Normativa

  • Decreto legislativo 1 dicembre 1997, n. 468;
  • Decreto legislativo 14 settembre 2015, n. 150.
Torna all'inizio