Contributi per sostenere l’adeguamento del posto di lavoro per persone con disabilità

Contributi riconosciuti ai datori di lavoro per adeguare il posto di lavoro destinato alle persone disabili.

1. Incentivi per l’adeguamento del luogo di lavoro a favore di persone con disabilità 

Cos’è?

E’ il contributo previsto dall’intervento 9.A del Documento degli interventi di politica del lavoro per sostenere i costi per modifiche organizzative, tecniche, materiali e acquisto di strumenti e attrezzature particolari necessarie per adeguare il posto di lavoro alle capacità lavorative del lavoratore disabile. L’Agenzia del lavoro rimborsa le spese  di adeguamento fino a un massimo di € 6.000 e minimo di 300 €.

Non sono ammessi costi già finanziati o sostenuti da altri soggetti pubblici.

A chi è rivolto?

Questo intervento è rivolto ai lavoratori assunti  o che verranno assunti come disabili a copertura degli obblighi previsti dalla legge 68/99, a condizione che il rapporto di lavoro sia a tempo indeterminato o a tempo determinato di durata di almeno 12 mesi.

Chi può fare richiesta

La richiesta viene fatta dal datore di lavoro tramite un'apposita domanda da presentare prima della realizzazione delle modifiche.

2. Incentivi alla conservazione dell’occupazione a favore delle persone con disabilità 

Cos’è?

E’ il contributo previsto dall’intervento 9.B del Documento degli interventi di politica del lavoro per sostenere i costi per modifiche organizzative, anche relativamente alle mansioni affidate, affinché il lavoratore, divenuto disabile in costanza di rapporto di lavoro, possa continuare a svolgere la propria attività lavorativa. L’Agenzia del lavoro rimborsa  un contributo di € 5.000.

A chi è rivolto?

Lavoratori che in costanza di rapporto di lavoro a tempo indeterminato hanno conseguito una disabilità come di seguito specificata:

•          Invalidi civili con disabilità di tipo fisico con percentuale pari o superiore al 67%;

•          Invalidi civili con disabilità di tipo psichico con percentuale pari o superiore al 60% o con diversa percentuale prevista dalla normativa nazionale.

•          Invalidi del lavoro con percentuale pari o superiore al 34%

Chi può fare richiesta?

La richiesta viene fatta dal datore di lavoro.

Torna all'inizio