3.E - Formazione per lavoratori a rischio di disoccupazione

L’Agenzia del lavoro finanzia percorsi formativi per riqualificare i lavoratori sospesi che risultano a rischio disoccupazione.

Cosa sono?

L’Agenzia del lavoro finanzia percorsi formativi per riqualificare i lavoratori sospesi che risultano a rischio disoccupazione.

Il beneficiario del finanziamento può essere il datore di lavoro con lavoratori sospesi o che abbiano attivato contratti di solidarietà difensivi, oppure il datore di lavoro interessato all’assunzione di tali lavoratori, ancora dipendenti formalmente da altre aziende. Considerata la necessità di riqualificazione sottesa all’intervento, non sono finanziabili percorsi per profili professionali di bassa qualificazione.

La durata della formazione non può essere inferiore alle 6 settimane, con almeno 120 ore di formazione teorico-pratica. Possono essere previsti momenti formativi anche extra-aziendali.

A chi sono rivolti?

Sospesi e lavoratori occupati a rischio concreto di disoccupazione, lavoratori in costanza di lavoro ma per i quali si prospetta concretamente un periodo di sospensione senza rientro o di mobilità o di espulsione. I lavoratori che partecipano al percorso devono essere almeno tre per unità produttiva.

Come si accede?

Il datore di lavoro presenta il progetto formativo direttamente all’Agenzia del Lavoro compilando apposita modulistica. L’avvio del percorso formativo può avvenire solo dopo la sottoscrizione di apposita convenzione regolante le modalità operative.

Torna all'inizio