Lavoratori

Tu sei qui: Home Servizi lavoratori Lavorare nel settore pubblico
Strumenti personali

I concorsi negli Enti Pubblici

Modalità di accesso al lavoro nel settore pubblico

L'assunzione negli enti pubblici avviene normalmente mediante concorso pubblico.

Il canale ufficiale per la pubblicizzazione dei concorsi banditi dagli enti pubblici è la Gazzetta ufficiale.

La sezione concorsi della "Gazzetta ufficiale" é reperibile presso le edicole, le biblioteche, i Comuni, le librerie più fornite e sul sito internet http://www.gazzettaufficiale.it/.

Per quanto riguarda Regioni, Province, Comuni, Aziende Sanitarie Locali, Aziende municipalizzate ed altri Enti pubblici i bandi si trovano anche sui Bollettini ufficiali delle Regioni

Ogni lunedì è pubblicato il Bollettino Ufficiale Regionale, parte IV, contenente gli estremi dei concorsi della Regione Trentino Alto Adige.

L'Agenzia del lavoro per facilitare il reperimento delle informazioni e dei bandi di concorso gestisce una banca dati dei concorsi e delle selezioni banditi dagli enti pubblici della provincia di Trento.

Copie di tali bandi sono reperibili presso i Centri per l'impiego.

E' possibile avere notizie sui concorsi anche tramite gli albi pretori comunali, le pubblicazioni specializzate, i sindacati e, ovviamente, gli stessi enti banditori.

I concorsi

I concorsi, in linea generale, sono distinti in concorsi unici a livello nazionale ed a livello circoscrizionale o provinciale. Possono prevedere assunzioni a tempo indeterminato, a tempo determinato o con Contratto di Formazione Lavoro.

L'indizione del concorso viene annunciata attraverso un bando riportato dalla Gazzetta ufficiale - Serie "concorsi ed esami".

All'interno del bando (qui ne trovi un esempio) sono specificati il tipo e il numero dei posti messi a concorso, i requisiti richiesti per l'ammissione, la documentazione che deve essere allegata alla domanda, la data di scadenza per la presentazione delle domande, il luogo dove presentarle, le prove e le materie d'esame, nonché eventuali indicazioni specifiche per ciascuna Amministrazione

Si ricorda che:

  • la domanda di partecipazione deve essere scritta su carta semplice e indirizzata all'Amministrazione che ha bandito il concorso. È richiesto il versamento di una tassa di concorso di € 10,33;
  • le dichiarazioni contenute nella domanda in ordine al possesso dei requisiti richiesti hanno valore temporaneamente sostitutivo dei relativi certificati che dovranno essere presentati, nei termini indicati dal bando, solo da chi sarà effettivamente assunto;
  • nel caso di concorso per titoli i documenti relativi al possesso dei titoli stessi dovranno essere allegati alla domanda o, qualora previsto nel bando, autocertificati;
  • la domanda può essere spedita tramite raccomandata con ricevuta di ritorno, o consegnata a mano chiedendo una ricevuta;
  • i requisiti e i titoli per la partecipazione al concorso si devono possedere alla data di scadenza del termine per la presentazione della domanda.

I vincitori del concorso o i concorrenti idonei chiamati in servizio sono tenuti a regolarizzare in bollo la domanda ed i titoli presentati per l'ammissione al concorso.

Il concorso pubblico bandito dall'Ente interessato ad assumere è attualmente il principale metodo attraverso il quale viene valutato e quindi inserito il personale nelle amministrazioni pubbliche.

I criteri di selezione applicati nei concorsi pubblici possono essere diversi. Riassumiamo i principali:

Per esami
l'assunzione avviene dopo che i candidati hanno sostenuto e superato una o più prove (scritte, orali e talvolta basate su quesiti a risposta sintetica o test).
Per titoli
in questo caso le persone non devono partecipare ad alcuna prova di selezione, ma solo presentare i titoli elencati nel bando; in base ad essi viene poi elaborata una graduatoria che stabilisce l'ordine di assunzione. Per titoli, di solito, si intendono titoli di studio, accademici ed eventuali specializzazioni, esperienze lavorative maturate, pubblicazioni, ecc..
Per titoli ed esami
in questo caso nella selezione dei candidati sono adottati entrambi i criteri precedentemente illustrati. Quindi, nella compilazione delle graduatorie definitive, si terrà conto sia degli esiti degli esami sostenuti che dei titoli posseduti e della valutazione degli stessi.

L'avviamento a selezione e la chiamata numerica

Esistono altre due modalità particolari di assunzione del personale: l'avviamento a selezione e la chiamata numerica.

Azioni sul documento