Lavoratori

Tu sei qui: Home Servizi lavoratori Interventi per l'occupazione femminile Sei occupata e hai figli o devi assistere un familiare?
Strumenti personali

Sei occupata e hai figli o devi assistere un familiare?

L’Agenzia del lavoro ti propone diverse opportunità per conciliare vita familiare e vita lavorativa.


5.h INCENTIVI ALL'ASSUNZIONE ED ALLA DIFFUSIONE DEL TEMPO PARZIALE PER MOTIVI DI CURA

Per favorire la diffusione del tempo parziale di persone con esigenze di conciliazione, l’Agenzia del Lavoro eroga contributi ai datori di lavoro.


11. WORK FAMILY – Progetti sui regimi di orario

L'Agenzia del Lavoro concede un contributo sulle spese di consulenza ai datori di lavoro che realizzano progetti di riorganizzazione e di rimodulazione degli orari in relazione agli impegni di cura e di assistenza dei propri dipendenti per una migliore conciliazione famiglia lavoro.


12. VALORE DONNA – Per una valorizzazione di genere nel lavoro

L'Agenzia del Lavoro concede un contributo sulle spese di consulenza ai datori di lavoro che aderiscono al processo Family-Audit per progetti innovativi relativi alla valorizzazione del genere femminile nel lavoro e al correlato mutamento organizzativo. Inoltre, ai datori di lavoro che si impegnano in politiche volte alla valorizzazione dell'equità di genere, viene rilasciato un Marchio.


15. DAL LAVORO A PAPA' - Interventi per favorire il coinvolgimento dei papà nell’attività di cura

L'Agenzia del lavoro eroga un sostegno economico ai padri che richiedono il congedo parentale in alternativa alla madre lavoratrice.


PREMIALITA' PER I PAPA' IN CONGEDO PARENTALE - PROGETTO STRAORDINARIO

L'Agenzia del lavoro riconosce in via straordinaria un contributo ai padri che usufruiscono del congedo parentale dal 01/09/2015 al 31/12/2018


17. IN TANDEM – Progetti di conciliazione per imprenditrici e lavoratrici autonome

Questi progetti sono rivolti alle donne imprenditrici, alle lavoratrici autonome e alle libere professioniste che hanno necessità di essere sostituite pro tempore da una/un co-manager per motivi legati alla gravidanza, alla maternità o ad esigenze connesse alla crescita dei figli. L'Agenzia del lavoro concede un contributo per coprire il costo di sostituzione della/del co–manager.

Azioni sul documento