Aziende

Tu sei qui: Home Servizi aziende Apprendistato Approfondimenti per la compilazione del Piano Formativo Individuale e strumenti di supporto al percorso formativo presenti nel sito.
Strumenti personali

Approfondimenti per la compilazione del Piano Formativo Individuale e strumenti di supporto al percorso formativo presenti nel sito.

Approfondimenti per la compilazione del Piano Formativo Individuale e sui suoi strumenti di supporto

Si ricorda che il contratto di apprendistato, redatto in forma scritta, contiene, in forma sintetica, il Piano formativo individuale definito anche sull base di moduli e formulari stabiliti dalla contrattazione collettiva o dagli enti bilaterali.

Agenzia del lavoro mette a disposizione delle aziende ulteriori strumenti di lavoro al fine di progettare e sviluppare la formazione in azienda. Per la loro compilazione, sono riportati di seguito alcuni approfondimenti.


Per costruire un piano formativo individuale è necessario innanzitutto individuare la figura professionale e la qualifica con cui viene assunto l’apprendista e successivamente definire il percorso formativo.

Nel REPERTORIO DELLE PROFESSIONI Allegato 1 sono contenute le figure professionali (1) di riferimento per assumere un apprendista. E' con questo allegato che si individua quindi la qualifica professionale che raggiungerà l'apprendista al termine del suo percorso e la corrispondente figura professionale.

Solo per le FIGURE PROFESSIONALI EVIDENZIATE IN NERETTTO è stato descritto il relativo profilo formativo (2) composto dal profilo professionale (3) e dal percorso formativo (4) riportato nel piano formativo Standard (5) e visibile in modo sintetico nella rispettiva mappa.

Attraverso ciascuno di questi Profili è stato definito l’elenco delle attività svolte dall’apprendista in azienda “Formazione non formale. Attività svolte dall’apprendista in azienda” - Allegato 2 del Piano Formativo – ossia l’elenco delle attività lavorative (6) di una figura professionale.


Definizioni dei concetti espressi sopra:

  1. La figura professionale è la denominazione della professione riportata nel repertorio delle Professioni della Provincia Autonoma di Trento.

  2. il profilo formativo è l’insieme del profilo professionale e del percorso formativo

  3. Il profilo professionale è l’espressione di quanto richiesto dal mercato del lavoro e si declina in:

    Aree di attività – AdA e attività

    Competenze espresse in abilità e conoscenze

  4. Il percorso formativo è l’insieme dei moduli formativi rivolti a una Figura Professionale

  5. Il piano formativo standard è una sequenza di moduli proposti come riferimento per ciascun profilo formativo

  6. L’elenco delle attività (Allegato 2 del Piano) è la descrizione delle attività lavorative di una figura professionale aggregate per Aree di Attività. Serve per orientare la formazione non formale (formazione attuata principalmente per affiancamento in contesto produttivo) su obiettivi operativ ed esprimere una valutazione annuale sul grado di autonomia professionale dell’apprendista. E' anche un valido strumento di programmazione e valutazione intermedia. Si ricorda che è predisposto solo per le figure professionli identificate in neretto nell. All.1.

Il Piano Formativo Individuale.

Per compilare il piano è importante leggere le note a piè di pagina. Da pag. 1 a pag. 3 vengono riportate le informazioni che riguardano i dati dell'azienda, del tutore, dell'apprendista, della prestazione lavorativa. Da pag. 3 in poi si apre la sezione dedicata alla progettazione del percorso formativo, che partendo dall'identificazione delle competenze tecnico-professionali ritenute idonee per la qualifica professionale da conseguire, richiede di identificare annualmente i moduli formativi che concorrono al loro conseguimento.

ULTERIORI STRUMENTI

Allegato 3: è il catalogo dei moduli formativi. Contiene i cataloghi dell'offerta formativa e le relative mappe. Ciascun catalogo comprende una proposta di moduli formativi che possono essere scelti per la compilazione del piano e realizzati presso i soggetti formativi esterni con cui collabora Agenzia del lavoro oppure essere considerati come "tracce" utili per la formazione interna. Per ciascun catalogo è consultabile la mappa di sintesi dei moduli presenti e il dettaglio di tutti i moduli in termini di prestazioni attese e contenuti. I cataloghi sono divisi per settore produttivo + il catalogo per l'Area Trasversale. Prima di effettuare la scelta dei moduli si consiglia di consultare il Profilo formativo relativo al proprio apprendista e in particolare il Piano standard proposto come riferimento.

Allegato 5: è l'Agenda formativa, il documento ufficiale relativo alla formazione realizzata in azienda. Va compilato e mantenuto aggiornato per tutta la durata del contratto ai fini di poter documentare la formazione effettuata.

Azioni sul documento