Aziende

Tu sei qui: Home Servizi aziende Apprendistato (archivio) Apprendistato per l’espletamento del diritto-dovere di istruzione e formazione
Strumenti personali

Apprendistato per l’espletamento del diritto-dovere di istruzione e formazione

Apprendistato per l'espletamento del diritto-dovere di istruzione e formazione


Destinatari

Possono essere assunti giovani di minore età, con età compresa tra i 16 anni e i 18 anni non compiuti, che hanno assolto l’obbligo scolastico e l’obbligo di istruzione e che non hanno conseguito una qualifica professionale.


Caratteristiche e durata del contratto

L’apprendistato di base consente ai giovani minori di assolvere il diritto-dovere di istruzione e formazione in alternativa al canale dell' istruzione o al canale della formazione professionale.

Il contratto ha durata non superiore ai tre anni.

La durata del contratto è determinata in base alla qualifica da conseguire, al titolo di studio, ai crediti professionali e formativi acquisiti, nonché al bilancio delle competenze richiedibile presso i servizi pubblici per l’impiego o presso soggetti privati accreditati.

Il datore di lavoro che ha alle proprie dipendenze giovani apprendisti che al compimento del 18° anno di età non conseguono il titolo di studio della qualifica professionale ai sensi della l.53/2003, può far proseguire il proprio apprendista in apprendistato professionalizzante conservando impegni, modalità operative e continuando ad usufruire del relativo sostegno economico.


Formazione dell'apprendista

L’Agenzia del Lavoro organizza e finanzia offerte formative per l’espletamento del diritto-dovere di istruzione e formazione in collaborazione con le altre istituzioni del sistema educativo di istruzione e formazione locale e le aziende interessate.

Fino ad approvazione definitiva del Regolamento di attuazione della L.P. n.6/2006 “Disciplina della formazione in apprendistato”, le aziende possono scegliere tra due opzioni di frequenza:

  • 240 ore (120 culturali e 120 professionalizzanti) tali ore verranno svolte presso gli Istituti Scolastici Superiori e/o presso i Centri di Formazione Professionale;
  • 320 ore (160 culturali e 160 ore professionalizzanti) ed almeno 80/100 ore di formazione formale in azienda con un contributo annuo di € 3.500,00

Le 320 ore verranno svolte, ove possibile, presso gli Istituti Scolastici Superiori e presso i Centri di Formazione Professionale.

Le 240 o 320 ore complessive sono necessarie per consentire il consolidamento della formazione di base. Eventuali crediti culturali e professionali, posseduti dal giovane minore, riconosciuti dal sistema formativo pubblico o paritario possono ridurre tale monte ore.

Gli Istituti Scolastici Superiori o i Centri di Formazione Professionale contattano l’azienda e l’apprendista per fissare un colloquio con l’obiettivo di conoscere il contesto in cui lavora il ragazzo, il suo percorso formativo e le sue competenze. Successivamente viene inviata una lettera all’azienda e all’apprendista in cui vengono comunicati gli aspetti organizzativi del percorso formativo (sede, calendario delle giornate, orario, mensa, ecc).

Le 120 o 160 ore culturali vengono realizzate in blocchi di due o tre giornate a settimana, una volta al mese per un totale di 5 o 6 volte, evitando periodi critici per le aziende.

Al termine del percorso viene consegnata all’apprendista una certificazione che attesta il raggiungimento delle competenze.

Corsi di n. 240 ore

Corsi di n. 320 ore

Azioni sul documento